Fashion Week
Leave a comment

STELLA JEAN FW 2015-16 MENSWEAR COLLECTION

L’India è un paese dall’incantevole atmosfera persuasiva, una complessa fusione di culture suburbane, un mix di situazioni politiche e culturali fatte di contrasti e dissonanze che contribuiscono a creare un clima assolutamente unico. Per la collezione FW 2015-16 Stella Jean ha cercato di raccontarci tutto questo, catturando ogni singolo dettaglio di quel posto così magico e inserendo un tocco del fascino west end di Londra. Tweed, Black watch, principe di Galles ed altri elementi tipici della tradizione britannica si accendono di colori caldi e vibranti. Le texture riportano alla mente l’architettura dei palazzi dei Maharaja e gli affreschi buddisti. I tagli rigorosi e le linee impeccabili mettono l’accento su una sartorialità tutta italiana.
Dai trench alle giacche su misura, dalla cera alla tela, ogni tessuto è stato realizzato a mano da artigianali locali del Burkina Faso. L’orlo dei pantaloni sale e sotto si intravedono calzini coloratissimi. Questa collezione rappresenta la migrazione come tappa fondamentale della vita, al fine di aprire la mente, assorbire con gli occhi paesaggi, libri, persone e immagini di luoghi sconosciuti.

 

India is a country from the enchanting atmosphere persuasive, a complex fusion of cultures suburban, a mix of political and cultural situations made of contrasts and dissonances that help to create an atmosphere unique. For the FW 2015-16 Mens Collection Stella Jean tried to tell all this, capturing every detail of the place so magical and inserting a touch of the charm of the west end of London. Tweed, Black Watch, Prince of Wales and other elements typical of British light up with warm and vibrant colors. The texture bring to mind the architecture of the palaces of the Maharajas and Buddhist frescoes. The cuts rigorous and impeccable lines put the emphasis on all Italian tailoring. From trench to tailored jackets, from wax to the canvas, each fabric was hand-made by local artisan of Burkina Faso. The hem of the pants salt and below one can see colorful socks. This collection represents the migration as a fundamental stage of life, in order to open the mind, absorb with eyes landscapes, books, people and images of unknown places.

 

 

 

 

Author: Serena Scozzafava

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *