Design
Leave a comment

MANIACAL MIRRORS²

Ci confrontiamo ogni giorno con le nostre fissazioni, ci tocca. Sarà colpa di una serata finita male, di una nottata di studio, o solo delle infinite ore di sonno arretrato che si accumulano. Eppure, davanti allo specchio ogni mattina i difetti si vedono proprio tutti.

Manie, paure e insicurezze. Solo uno specchio le conosce tutte. Non vuoi guardarlo, vuoi scrutarlo un po’ per volta, cerchi di pulirne ogni angolo sperando che quelle che vedi non siano le macchie della tua pelle.

La ricerca di Paolo Nava e Luca Arosio parte proprio da qui: in occasione della design week 2013, presentano MANIACAL MIRRORS, una collezione di specchi, ognuno con la propria identità, ognuno per il giusto fruitore.

Analizzano le dinamiche e il rapporto che ogni uomo instaura con il proprio riflesso, fanno di ogni specchio un elemento unico, che aiuti a prendere coscienza dell’atteggiamento che abbiamo in relazione ad esso.

Il progetto di tesi, che nel 2012 ha ottenuto la menzione speciale al concorso YOUNG E DESIGN di Rima editrice, viene riproposto, nella sezione “Discovering” di Superstudio, in via Tortona 27, stavolta rivisitato e arricchito da tre nuovi pezzi, che si aggiungono ai sei già realizzati.

I giovani designer decidono di non lasciare l’ultima parola all’immagine riflessa. Vogliono stupire, ma anche metterci di fronte a delle domande, al ruolo che uno specchio può ricoprire nell’accettazione di sé. E ci riescono bene, portando a galla le piccole fissazioni di ognuno di noi con semplicità ed ironia.

 

 

Everyday we feel surrounded by our obsessions, we just have to. Maybe it’s because of a ruined evening, a night of study, or because we’re not sleeping enough. Yet, in front of the mirror every morning you can see all the flaws. Manias, fears and insecurities. A mirror knows them all. You don’t want to see all this, you want to know it time by time, you try to wipe every corner hoping that what you see are not the spots in your skin. The research of Paolo Nava and Luca Arosio starts from here: during the design week 2013 they present MANIACAL MIRRORS, a collection of mirrors, each one with its own identity, each one for the right audience. They explore the dynamics of the relationships that every person has with his own reflection, they make each mirror a single item which helps to become aware of the attitude we have in relation to it.The thesis, which in 2012 received a special mention in the contest YOUNG AND DESIGN by Rima publishing, is proposed in the section “Discovering” of Superstudio, in Via Tortona 27, revisited with three new pieces, added to the six previous ones. The young designers decided not to leave the last word to the reflected surface. They want to impress us, but also to put us in front of questions, in front of the role that a mirror plays during the acceptance of our own selves. And they succeed well, bringing up small obsession of each one of us, with simplicity and irony.

 

Maniacal Mirrors Collection

Author: Kamilla Luccarelli

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *