Illustration
Leave a comment

KEITH P. REIN

Keith P. Rein, dove la “P is for Penis”, scrive lui stesso, è un illustratore e, quando vuole, artista erotico.

Gli piacciono le donne, questo è sicuro: i visi dai lineamenti perfetti e i corpi sinuosi sono il suo forte, delineati da un tratto sottile, sottile quanto l’ambiguità delle sue immagini. E spesso il contorno non serve, il colore e le texture danno già forma ai particolari. 

Non bastano le figure amorfe e le teste d’animale a rubare identità alla donna, sono le tonalità tenui e delicate che parlano di femminilità. Realismo con un po’ di finzione. Direi che è bell’effetto, e voi?

 

Keith P. Rein, where “P is for Penis”, he writes, is illustrator and, when he wants, erotic artist.

He likes women, that’s for sure: perfect features faces and curvy bodies are his his strong points, outlined by a thin line, as thin as the ambiguity of its images. And often strokes are not needed, color and textures already give shape to the details. Amorphous figures and animal heads are not enough to steal the woman identity: soft and delicate colors express the right femininity. Realism with a little of fiction. That’s a nice effect, I guess, and you?

 

 

 

 

 

 

Author: Kamilla Lucarelli 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *